Sardine a Riace con Mimmo Lucano per "non rassegnarsi all'intolleranza" - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

martedì 7 gennaio 2020

Sardine a Riace con Mimmo Lucano per "non rassegnarsi all'intolleranza"

Il movimento delle Sardine elegge Mimmo Lucano leader per un giorno. L’ex sindaco di Riace, un modello contro le istanze sovraniste, che ha fatto dell’impegno in favore dei migranti e dei più deboli il suo marchio quando era sindaco del paese della Locride, ha fatto l’intervento clou della manifestazione organizzata per lanciare anche in Calabria la sfida alle politiche di Matteo Salvini.
E proprio per sottolineare la loro vicinanza a Mimmo Lucano, le Sardine della Calabria, su iniziativa di Jasmine Cristallo si sono ritrovate a Riace per una manifestazione il cui filo conduttore è stato il sostegno al sindaco dell'accoglienza.
"Qui, sostiene Cristallo, c'è l'Italia che non si rassegnerà a precipitare nel gorgo dell'intolleranza.
Una affinità di intenti e di obiettivi che lo stesso Lucano non manca di sottolineare nel corso del suo intervento, intervallato da slogan di sostegno e di approvazione in suo favore e terminati con il classico Bella Ciao.
Ringrazio le Sardine, ha dichiarato Lucano, perché loro, come me sono umane e sono contro i seminatori d'odio. Ripeterei, in particolare le procedure che qualcuno ritiene irregolari, anche per il rilascio di una carta d'identità in favore di madri e bambini che chiedono soltanto assistenza sanitaria. Una assistenza, quella sanitaria, precisa l'ex sindaco di Riace, che rientra tra i diritti umani sanciti dalla Costituzione. 
Anche oggi, precisa Lucano, sono a Riace, come semplice cittadino che continua il suo impegno politico, d'altronde non saprei vivere in modo diverso. La mia lotta, conclude Lucano, contro le politiche sull'immigrazione messe in atto dal governo continua.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3