Benevento, Mastella bis? Il niet di Salvini: nel Sannio bisogna coinvolgere persone nuove - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

domenica 16 febbraio 2020

Benevento, Mastella bis? Il niet di Salvini: nel Sannio bisogna coinvolgere persone nuove

Il centro destra nella sua classica versione composta da Lega, Fratelli d'Italia, Forza Italia, arricchito dalla presenza di liste civiche rappresentative del territorio non sarà presente, salvo sorprese dell'ultimo minuto, alle prossime elezioni amministrative di Benevento.
Il niet dei rappresentanti locali della Lega all'eterno democratico cristiano Clemente Mastella, sindaco uscente e dimissionario, viene confermato addirittura dal segretario nazionale Matteo Salvini.
Ad onor del vero tra il sindaco sannita ed il leader leghista non è mai corso buon sangue. Anche nel recente passato i due esponenti politici hanno aspramente polemizzato tra loro.
Nell'intervista del collega Adolfo Pappalardo, pubblicato sul numero di domenica 16 febbraio de Il Mattino, il leader leghista ha ribadito con forza quanto già sostenuto dal coordinatore provinciale Riccardi e dall'onorevole Nicola Molteni, coordinatore regionale.
Salvini infatti dichiara : più cresce il centro destra meglio è, ma io voglio un centro destra nuovo e fresco. A Benevento bisogna coinvolgere persone nuove, con tutto il rispetto per chi è lì da 40 anni.
E dunque niente centro destra unito e coeso a Benevento. Mastella dovrebbe essere il candidato sindaco di Forza Italia, Fratelli d'Italia e di alcune liste civiche, espressioni del territorio. La Lega dovrebbe correre da sola, con un proprio candidato sindaco di cui, al momento, non conosciamo il nome.
Ed il centro sinistra, dato per perdente, sondaggi alla mano, potrebbe clamorosamente conquistare il governo del capoluogo sannita.








Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3