La Lega ribolle contro Salvini. L'analisi di Articolo 21 - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

lunedì 10 febbraio 2020

La Lega ribolle contro Salvini. L'analisi di Articolo 21


La Lega ribolle dopo la sconfitta subita nelle elezioni regionali in Emilia Romagna. Una eventuale e clamorosa vittoria della candidata Borgonzoni avrebbe rappresentato l'attacco ad una storica roccaforte rossa, che resta inespugnabile. Il problema non è tanto la vittoria del Partito Democratico e del centro sinistra ma la "botta" presa dall'invincibile Salvini.
Nella primavera si voterà in sei regioni Campania, Liguria,Marche, Puglia, Toscana e Veneto e sarà la prova di fuoco. In particolare l'attenzione è sulla Toscana, amministrata da sempre dal centro sinistra.
In questa regione il Capitano Salvini ha collezionato risultati straordinari il 17% dei voti alle politiche nel 2018 ed il 34% alle europee, ma ancora non è stato scelto il nome del candidato governatore che spetterebbe alla Lega e la coalizione di centro destra è tutt'altro che unita e coesa come nel resto d'Italia.
L’imprenditore milanese Gianluca Brambilla ha raccontato a La 7 lo sfogo del numero 2 del Carroccio: «Giorgetti vorrebbe che Salvini andasse a trovare Bossi».
Il vice segretario federale Giorgetti, con toni moderati, Umberto Bossi e Bobo Maroni con parole dure e decise bocciano le ultime strategie prese dall'ex vice presidente del Consiglio e Ministro dell'Interno, come ci conferma l'analisi del collega Rodolfo Ruocco dalle colonne di Articolo 21, il sito dell'associazione Articolo 21 liberi di... che riunisce esponenti del mondo della comunicazione, della cultura e dello spettacolo; giornalisti, giuristi, economisti che si propongono di promuovere il principio della libertà di manifestazione del pensiero.
Analisi che potete leggere per intero cliccando qui 


Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3