La Turchia destabilizza Libia e Medio Oriente: ecco perché è un problema per l’Italia - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

venerdì 28 febbraio 2020

La Turchia destabilizza Libia e Medio Oriente: ecco perché è un problema per l’Italia

Il sequestro a Genova della nave mercantile Bana battente bandiera libanese, sulla quale la locale Procura ha aperto un’inchiesta, arrestando lo scorso 20 febbraio il comandante Joussef Tartoussi ha confermato ancora una volta le violazioni da parte della Turchia degli accordi internazionali sulla Libia. I membri dell’equipaggio sono stati infatti accusati di aver fornito a Tripoli armi provenienti da Ankara.
Subito dopo l’arresto, la nave è stata perquisita e gli inquirenti hanno proceduto agli interrogatori dei membri dell’equipaggio. Il capitano dell’imbarcazione ha dichiarato alle autorità italiane di aver caricato le armi nel porto turco di Mersin e di averle scaricate presso la capitale libica. Il carico era composto da carri armati, cannoni, mitragliatrici e sistemi antiaerei. Una volta salpata dalle coste dell’Anatolia meridionale la nave avrebbe dovuto dirigersi a Genova, ma i militari turchi presenti a bordo hanno imposto che facesse scalo prima a Tripoli, accampando motivi tecnici. Secondo quanto riferito dal Procuratore Capo di Genova Francesco Cozzi, in un primo momento Tartoussi avrebbe cercato di negare le circostanze, provando anche a influenzare le testimonianze rese dai suoi uomini, salvo poi alla fine ammettere le circostanze.
Il governo guidato da Recep Tayyip Erdogan ha dunque nuovamente disatteso gli accordi sottoscritti al termine della Conferenza di Berlino tenutasi lo scorso 19 gennaio e il suo sostegno al Governo di Accordo Nazionale (GNA) di Fayez al Sarraj continua ad essere foriero di numerosi problemi: i morti causati dagli scontri sul suolo libico, una nuova ondata di migranti illegali diretti verso le coste meridionali dell’Europa e il protrarsi della lucrosa attività dei trafficanti di esseri umani come ci racconta dalle colonne de Il Primato Nazionale, mensile sovranista il collega Alberto Santoni in un interessante articolo che potete finire di leggere cliccando qui

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3