Le sardine fermano la Lega a Scampia: rimandato il meeting di giovedì - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

martedì 4 febbraio 2020

Le sardine fermano la Lega a Scampia: rimandato il meeting di giovedì

La Lega aveva scelto il popoloso e popolare quartiere di Scampia per la prima conferenza di un ciclo di riflessioni su Napoli ed il Movimento delle Sardine si prepara a scendere in piazza al grido di Scampia non si Lega.
L'appuntamento era fissato per giovedì 6 febbraio alle ore 17 presso la sala conferenze della Municipalità.
All'incontro, moderato dal collega Giancarlo Borriello avrebbero partecipato Emanuele Papa, coordinatore cittadino Lega Giovani, Vincenzo Moretto, consigliere comunale Gianluca Cantalamessa, deputato della Lega e Salvatore Guangi, candidato alle supplettive del Senato.
Una iniziativa, quella della Lega, con il candidato alle suppletive per il Senato, che non ha trovato il gradimento del movimento delle sardine partenopee che hanno annunciato una manifestazione anti razzista ed anti fascista.
La Lega, dichiara la nota delle sardine, dopo aver sottratto risorse al Sud per oltre 30 anni prova a tornare sui nostri territori per chiedere il voto.
Da Scampia le sardine riprendono il proprio cammino accanto ai cittadini del quartiere per ribadire che Napoli non si Lega, Scampia non si Lega.
La Lega, appreso della contro manifestazione delle Sardine, ha deciso di fare un passo indietro come comunica Emanuele Papa, segretario cittadino dei giovani leghisti ed organizzatore del meeting promosso anche per sostenere la candidatura al senato di Salvatore Guangi.

Non annulliamo il meeting, precisa Papa, ma lo posticipiamo. Una decisione presa, per tutelare i nostri simpatizzanti, le forze dell'ordine, domenica allestiremo a Scampia i nostri gazebo.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3