Meloni mette in guardia Salvini: dopo Conte c'è solo il voto - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

sabato 29 febbraio 2020

Meloni mette in guardia Salvini: dopo Conte c'è solo il voto

"Salvini ha mille doti, alcune anche nascoste. E' cosi imprevedibile, ipercinetico. Non so cosa abbia detto a Mattarella. Ma io sono tradizionalista: il nuovo governo passa per le urne". 
Lo dice la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni In un’intervista al Fatto Quotidiano nella quale ribadisce: "No a Conte, no all'inciucio".
Il premier "non lo digerisco, è un pericolo per l’Italia" sottolinea Giorgia Meloni, ma Renzi "gioca a nascondino dietro le colonne di questo Palazzo. E' un imboscato, ha bisogno delle mura, deve stare coperto. Se andassimo al voto lui cadrebbe, per terra". 
In tempi di coronavirus, all'opposizione "si sta un pochino più comodi, vero. Ma la politica ha queste regole. E stare al governo significa anche navigare tra le onde emotive, gestire aspettative spesso contraddittorie".
Fare politica, continua la leader sovranista, è come giocare a poker, deve anche
aiutarti la fortuna e pure la prudenza. Se Conte non avesse esagerato, per esempio, avrebbe fatto la buona figura del suo ministro, Roberto Speranza. Si è tenuto cauto, ha detto anche ovvietà ma con eleganza, ha tenuto i contatti col Parlamento. Che gli vuoi rimproverare?". Mentre Conte "voleva cavalcare il
virus ma per troppa foga, dal momento che è un neofita, si è fatto disarcionare dall'epidemia".

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3