Nuoro: cancellate via Tito. La proposta di Fratelli d'Italia - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

mercoledì 12 febbraio 2020

Nuoro: cancellate via Tito. La proposta di Fratelli d'Italia

Cancellare via Tito dalla toponomastica di Nuoro. Questa è la proposta che Daniele Maoddi e Katiuscia Musu, di Fratelli d'Italia, all'indomani della Giornata del ricordo delle vittime delle foibe, lanciano al sindaco.

"Nuoro è l'unico capoluogo di provincia in Italia dove esiste una via dedicata al Maresciallo Tito, ricordando i due esponenti di Fratelli d'Italia.

Noi crediamo che ciò sia indecoroso e offensivo per le migliaia di italiane e italiani che tra il 1943 e il 1947 furono trucidati e uccisi nelle foibe del Carso per volontà del dittatore jugoslavo e proponiamo al sindaco Andrea Soddu e all'intero Consiglio comunale di valutare, coinvolgendo naturalmente nella scelta i nuoresi residenti nella via, di cancellare il nome di questo personaggio dalla toponomastica di Nuoro".Quella delle foibe fu "una pagina tragica della nostra storia recente, per molti anni ignorata, rimossa o addirittura negata e terribili le sofferenze che gli italiani d'Istria, Dalmazia e Venezia Giulia furono costretti a subire sotto l'occupazione dei comunisti jugoslavi".
"Auspichiamo sottolineano i due esponenti sovranisti, che l'amministrazione di Nuoro voglia dedicare la via oggi dedicata al principale protagonista di tale tragedia a Norma Cossetto, la studentessa universitaria istriana che nel 1943 venne torturata, violentata e gettata in una foiba. Sarebbe un gesto di grande sensibilità politica e sarebbe un segnale di attenzione nei confronti di quanto auspicato dal Presidente Mattarella e del suo invito a non essere indifferenti, disinteressati e noncuranti".

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3