Coronavirus, Cantalamessa(Lega): in Campania mancano le mascherine - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

giovedì 19 marzo 2020

Coronavirus, Cantalamessa(Lega): in Campania mancano le mascherine

di Carlo Alberto Paolino

Schiaffo degli imprenditori al Governo Italiano al decreto Cura-Italia. Il Ministro dell’Economia Roberto Gualtieri “elemosina” con un bonus da 600 euro netti al mese il popolo delle Partite Iva e dei co.co.co, il membro del governo evidentemente odia chi con sudore e sacrifici riesce a crearsi uno status sociale, creando opportunità di lavoro.
 Ad aiutarci ci viene in contro la proprietà commutativa proposta da  Teresa Bellanova Ministro delle Politiche Agricole Alimentali e Forestali che dichiara: "a un imprenditore non può essere consentito guadagnare fino all'inverosimile". 
Ma guardiamo anche l’aspetto “positivo”, il bonus da 600 euro sarà erogato fino alla fine dell’emergenza, meno del reddito di cittadinanza.
Gli imprenditori, però, grazie al loro “inverosimile guadagno”, donano per l’emergenza Coronavirus milioni di euro destinati per l'acquisto di macchinari per la terapia intensiva e subintensiva, strutture ospedaliere e acquisto di materiale medico. Ora che diranno i “membri” del Governo che le Partite Iva sono Sovranisti e Fascisti?
Dal lato Politico non possiamo non evidenziare il buon lavoro di Luca Zaia, Governatore del Veneto e Attilio Fontana Governatore della Lombardia, le regioni più colpite con un bilancio epidemico devastante, i primi ad attuare una chiusura totale della proprie regioni sull'onda del loro leader Matteo Salvini che fin da subito aveva proposto misure drastiche, attuate dal Governo giorni dopo solo quando il contagio aumentava inesorabilmente.
Dal Nord al Sud Gianluca Cantalamessa, imprenditore e Parlamentare Campano del gruppo Lega  Salvini Premier,  denunciava la irreperibilità di mascherine in alcuni ospedali della Campania, carceri e supermercati luoghi in cui il contagio è all'ordine del giorno, lanciando un appello al Governatore Vincenzo De Luca che ha messo in pratica l’esempio del Nord.
Inoltre Cantalamessa su un post pubblicato sulla sua pagina Facebook dichiarava: “donerò, così come faranno tutti i colleghi della Lega, parte del mio stipendio a strutture sanitarie per l’emergenza del coronavirus. Farò sapere a quale struttura e per cosa. La Lega è disposta a dare un contributo concreto. Ed io sono orgoglioso di farne parte”.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3