E' morto Eduard Limonov, attivista politico e scrittore russo - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

martedì 17 marzo 2020

E' morto Eduard Limonov, attivista politico e scrittore russo

È morto a Mosca, all'età di 77 anni, lo scrittore e attivista politico russo Eduard Limonov. Lo ha confermato l'ufficio stampa del partito Altra Russia, coalizione di una grande varietà di movimenti politici e civici di ispirazione socialista, comunista e nazionalista, di cui il Partito Nazional Bolscevico fa parte,
dopo che la notizia era stata data su Telegram dal deputato Serghei Shargunov. Limonov era stato ricoverato a ottobre per problemi di salute dai quali si era ripreso in maniera egregia, come dimostra il tour di presentazione del suo libro Il Boia, pubblicato da Teti Editore, con diversi incontri, su e giù per lo stivale.
Politico e scrittore, autore di oltre 70 libri e saggi, era diventato famoso come personaggio del romanzo di Emmanuel Carrère tradotto in 23 lingue.
Anche a Napoli, presso la sala convegni dell'associazione nel cuore di Napoli, a via Nardones, nel quartiere di Chiaia. Pure in quella presentazione riuscì a sorprendere i presenti con queste parole: Non pensate che Salvini sia un razzista. Lui vede giusto, l'immigrazione è un grande problema. Dovete risolverlo in qualche modo. Avete colonizzato l'Africa e adesso vi colonizzano loro, senza chiedervi il permesso.

Del leader politico, dello scrittore, Eduard Limonov, della sua idea di Europa e dei presagi nefasti per il nostro continente  continueremo a parlare nei prossimi giorni.





Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3