Merano, augurò ad una giornalista di essere stuprata 100 volte: la Lega lo candida a sindaco - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

giovedì 5 marzo 2020

Merano, augurò ad una giornalista di essere stuprata 100 volte: la Lega lo candida a sindaco

Augurare a una giornalista di essere stuprata cento volte? Nella politica italiana non dovrebbe essere titolo preferenziale, né tanto meno un qualcosa  da inserire nel curriculum di un aspirante candidato a qualsiasi carica elettiva. Quella che dovrebbe essere una regola di buon senso, del vivere civile, non sembra valere per la Lega. Lo dimostra il caso di Sergio Armanini, esponente delle Lega di Merano, in provincia di Bolzano, che nonostante le sue deliranti minacce a una cronista è stato appena scelto dal suo partito come candidato alla poltrona di sindaco per le prossime comunali previste per inizio maggio.
Armanini, che è già consigliere comunale del Carroccio, nel 2014 era arrivato alla ribalta delle cronache nazionali per un suo commento su Facebook rivolto a una giornalista, "colpevole" di aver intervistato un musulmano che aveva aperto una pagina sul social network dal titolo "Convertirsi all'Islam".

Questa incredibile storia ci viene raccontata, in virtù della quale se Se inneggi allo stupro di una donna non puoi andare a Sanremo, ma puoi fare il sindaco. con maggiori dettagli, da un interessante articolo a firma del collega Mauro Munafò dalle pagine virtuali del sito de l'Espresso.
Articolo che potete leggere cliccando qui

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3