Regione Calabria, Santelli asso piglia tutto vara il monocolore azzurro - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

venerdì 20 marzo 2020

Regione Calabria, Santelli asso piglia tutto vara il monocolore azzurro

Ad oltre 50 giorni dalle elezioni che le hanno regalato una scontata vittoria, in piene emergenza Covid 19, Jole Santelli, presidente della regione Calabria trova la quadra per formare la propria squadra di governo.
Rimane ancora il giallo circa la convocazione della prima seduta del consiglio regionale, rinviato a data da destinarsi, su richiesta di 18 esponenti della maggioranza, per l'aggravamento della situazione sanitaria pubblica. 
Una giunta, quella Santelli che teoricamente dovrebbe essere di centro destra, come la coalizione che l'ha sostenuta, ed invece è un classico monocolore azzurro.
Infatti Forza Italia, il partito di appartenenza della governo conquista ben 4 postazioni in giunta oltre la presidenza del consiglio e la presidenza della regione.
Al presidente Santelli le deleghe : promozione e immagine della Calabria e dei suoi asset strategici turismo, cultura, agricoltura, ambiente e paesaggio. Politiche giovanili. Spettacolo e grandi eventi, film commission, sport. Programmazione nazionale e comunitaria, agenda digitale, affari generali, zes, sviluppo del porto di Gioia Tauro, formazione professionale, tutela della salute, nonché i rimanenti ambiti non delegati ai singoli assessori.
A Gianluca Gallo assegnata la delega all’Agricoltura, welfare: politiche sociali e per la famiglia.
A Domenica Catalfamo va la delega alle Infrastrutture, lavori pubblici, trasporti e urbanistica. Capitano ultimo (Sergio DeCaprio) ambiente Savaglio Sandra: istruzione,università e ricerca scientifica Oltre al presidente del consiglio sempre in quota Forza Italia per Mimmo Tallini
Un assessorato di peso va all’Unione di Centro nonostante i pochi voti conquistati rispetto agli alleati Lega e Fratelli d'Italia con  solo il 6,4% A Francesco Talarico va la delega al Bilancio, politiche del personale
Le briciole restano a Fratelli d'Italia e Lega Salvini Premier che hanno conquistato rispettivamente 95400 e 84507 che rappresentano il 23% del 55% dei voti conquistati dalla Santelli.
In quota Fratelli d'Italia è stato nominato assessore Fausto Orsomarso, che ha la delega allo sviluppo economico, industria, piccola e media impresa, attività turistiche e internalizzazione, politiche e mercato del lavoro.
Alla Lega è andata la vice presidenza con delega alla Cultura, ai beni e alle attività culturali, musei, teatri, biblioteche, associazionismo culturale, politiche del commercio e dell'artigianato, legalità e sicurezza.
Scelta caduta su Ninì Spirli che ha il gradimento del leader maximo Salvini e del segretario regionale Christian Invernizzi e del suo vice Rauti ma nessuna consistenza, in termini elettorali





Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3