Rischio abbandono per i calabresi emigrati. L'affondo di Invernizzi(Lega) alla governatrice Santelli - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

domenica 22 marzo 2020

Rischio abbandono per i calabresi emigrati. L'affondo di Invernizzi(Lega) alla governatrice Santelli

L'ordinanza di chiusura dei confini regionali della Calabria rischia di abbandonare e non supportare le migliaia di studenti e lavoratori precari o con partita Iva che per via dell'emergenza Covid 19 farebbero fatica a sopravvivere in regioni dove sono emigrati per lavoro e studio non per volontà.
E' la Lega Salvini Premier, il principale alleato politico della governatrice Santelli a stigmatizzare, a sorpresa l'ordinanza della governatrice che di fatto, ha chiuso i confini regionali.
Christian Invernizzi, segretario regionale della Lega dichiara: un'ordinanza di chiusura dei confini Regionali , che non sia accompagnata dalla pianificazione di un meccanismo di supporto ai calabresi che potrebbero trovarsi in difficoltà economiche o logistiche, la riteniamo inadeguata o perlomeno incompleta. Oggi stesso l'assessore Spirlì ha quindi presentato alla presidente una proposta con azioni concrete per supportare, ascoltare e monitorare le centinaia di migliaia di calabresi sparsi tra Lombardia, Emilia-Romagna, Piemonte e Veneto».
Dobbiamo assolutamente evitare il diffondersi del contagio ma non possiamo e non dobbiamo abbandonare i calabresi a loro stessi e abbiamo il dovere di fornire supporto a quelle Regioni che in questo momento sono impegnate a 360° nella lotta al contagio da Covid 19».
 Riteniamo, conclude Invernizzi, che l'ordinanza, per quanto in linea con le nuove disposizioni del Ministero dell'Interno e della Salute, non tenga conto delle criticità e dell'importanza di non far sentire nessuno abbandonato al proprio destino».

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3