Sasso (Lega): scuole chiuse ma il personale Ata è al lavoro esposto ad inutili rischi - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

lunedì 16 marzo 2020

Sasso (Lega): scuole chiuse ma il personale Ata è al lavoro esposto ad inutili rischi

"Chiudono i negozi, i bar, i ristoranti, vengono limitate numerose attività professionali, ma incredibilmente le scuole restano aperte. O meglio, non sono frequentate da alunni e docenti, ma esclusivamente dal personale Ata per i quali c'è l'obbligo di recarsi al lavoro".
Parole chiare, dirette, che non lasciano dubbi ad interpretazione alcuna, quelle pronunciate da Rossano Sasso, deputato della Lega che inoltre dichiara: “chiedo fortemente al Presidente Conte ed al Ministro Azzolina di non dimenticare, anche questa volta, di chiudere completamente le scuole.
Difatti oltre 200.000 lavoratori della scuola, per la precisione il personale ATA (ausiliario tecnico amministrativo) continuano inutilmente ad andare a scuola, esponendo sé stessi e le proprie famiglie inutilmente al contagio.
Inutilmente, dichiara Sasso, perché essendo cessate le attività didattiche, le scuole sono prive di alunni e di insegnanti, ed una volta pulite e sanificate non si capiscono i motivi per cui rimangano aperte, in piena pandemia!
Ribadisco con forza la richiesta di chiusura delle scuole, a tutela dei lavoratori Ata, altrimenti,precisa Sasso, Conte e Azzolina saranno responsabili di ogni singolo contagio che eventualmente colpirà questi lavoratori, che ricordo non svolgono un servizio pubblico essenziale in questo periodo come medici e poliziotti.
Assisterò, conclude l'esponente leghista, personalmente e legalmente ogni lavoratore che dovesse subire un danno biologico da una eventuale scelta di mantenere aperte le scuole.Non si scherza con la vita delle persone”

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3