Fase 2, Salvini: l'Italia rischia di ammalarsi di fame - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

giovedì 30 aprile 2020

Fase 2, Salvini: l'Italia rischia di ammalarsi di fame

Oltre 250 fra imprenditori, rappresentanti delle attività   produttive ed esponenti di
organizzazioni di categoria siciliani hanno incontrato in videoconferenza, informa una nota, il leader della Lega Matteo Salvini, attraverso la piattaforma zoom. L’incontro, organizzato su impulso del segretario regionale della Lega in Sicilia,
senatore Stefano Candiani, è  servito per "ascoltare dalla viva voce di chi subisce ogni giorno le gravi difficoltà economiche dovute all'emergenza corona virus, le criticita' della cosiddetta fase due e l’insufficienza delle misure fino ad ora previste dal
governo Conte rispetto alle specifiche esigenze delle diverse categorie produttive".
"L’obiettivo, precisa  Salvini, intervenendo all'incontro è  di trasformare in proposte normative le richieste che arrivano dai vari settori produttivi. Fino ad oggi
confesso che abbiamo agito in maniera composta ed educata, ma l’ascolto in termini concreti da parte del governo nazionale è stato pari a zero, e come si è intuito dalla conferenza stampa di domenica, più che alla fase due ci prepariamo a una fase meno
uno.
Per noi l’obiettivo, e' che quell'Italia che non si  ammalata di virus non si ammali di fame, perché  questo è  ciò che sta avvenendo per interi settori produttivi".
"Un obiettivo, conclude Salvini, che tutto il mondo dell’impresa pone come priorità  anche in Sicilia e' burocrazia zero: occorre una strategia totalmente diversa da quella seguita fino ad ora dal governo,che vada in questa direzione, dando un’enorme lezione di libertà e di liberalismo, altrimenti non ne usciamo, perché se i soldi arriveranno a luglio o ad agosto sarà troppo tardi".

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3