I consigli di Mario Landolfi: inviare gli atti della Commissione di vigilanza al Presidente della Repubblica - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

domenica 12 aprile 2020

I consigli di Mario Landolfi: inviare gli atti della Commissione di vigilanza al Presidente della Repubblica

Credo che ciò che ha fatto ieri sera il premier Conte abbia pochi precedenti. Ha mischiato il sacro col profano, la comunicazione istituzionale con la polemica
politica e il tutto a reti unificate, approfittando del servizio radiotelevisivo finanziato dal canone. E’ una cosa molto grave e la Commissione di Vigilanza deve battere un colpo". Mario Landolfi, ex ministro delle Comunicazioni ed ex presidente della Commissione di Vigilanza Rai, già esponente di primo piano di Alleanza Nazionale, spiega all’Adnkronos il proprio punto di vista su quanto accaduto ieri durante la diretta televisiva del premier Giuseppe Conte.
"Ho letto oggi le dichiarazioni di esponenti politici del Movimento Cinque Stelle che difendono la verità delle affermazioni del premier, ma non è questo il punto.
Il punto,precisa Landolfi, è che il presidente del consiglio non può permettersi il lusso di attaccare l’opposizione nel bel mezzo di una epidemia sanitaria e nel momento in cui deve dare, invece, informazioni ai cittadini sullo stato dell’arte e sulle misure economiche annunciate per uscire dalla crisi.
E’ una cosa grave, ribadisce Landolfi, tanto che, oltre all'intervento dell’Agcom e alla convocazione dei vertici Rai, occorre inviare gli atti che la Commissione di Vigilanza produrrà su questa vicenda anche al Capo dello Stato nella sua funzione di guardiano della Costituzione".

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3