Leghisti calabri in rivolta: dove sono i nostri capi? - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

lunedì 6 aprile 2020

Leghisti calabri in rivolta: dove sono i nostri capi?

Riceviamo e volentieri pubblichiamo, nella sua interezza, la lettera sfogo che Salvatore D'Angela, di professione imprenditore, residente a Lamezia Terme, militante calabrese della Lega dal 2014 ci invia.
Una Calabria lasciata dalla Lega, seconda forza politica della coalizione, al suo triste destino, in un momento di assoluta necessità causa emergenza Covid 19 con segretario regionale Invernizzi, ed il suo vice, spariti. 


Il segretario regionale della lega on. Cristian Invernizzi e il suo vice Walter Rauti dove sono? Questa gente visto l'incarico che ricopre ha il dovere di fare sentire la sua voce al governo centrale, in quanto rappresenta un partito, per la quale buona parte dei calabresi ha espresso il proprio consenso, Signor Nino Spirlì la smetta di pregare Gesù Cristo, la Madonna, e tutti i Santi, il territorio ha bisogno di sostegno, ha bisogno di essere rappresentato a livello nazionale, non vi potete più permettere di offendere la nostra terra,i calabresi sono stufi dei vostri raggiri politici. 
Presidente Santelli mi rivolgo a lei in quanto e l'unica che si sta spendendo per questa terra, la prego di invitare il signor Onorevole Cristian Invernizzi ad alzare il culo dalla poltrona di casa, e smetterla di continuare a piangere i morti di Bergamo ( con tutto il rispetto) la Calabria rischia di essere un cimitero vivente per pochi giorni ancora, per poi diventare un cimitero reale di morti,visto la crescita giornaliera dei positivi.
 Invernizzi se sei uomo, se sei una persona con un cuore,e ti sei reso conto che per la Calabria non puoi fare niente, rimetti il tuo mandato al tuo capitano e fai in modo che i calabresi si possano difendere,al fine di auto rappresentarsi da soli con il governo centrale. La Calabria e in serie difficoltà mancano strutture, medici, infermieri, organi competenti in grado di gestire l'emergenza, non può essere un solo presidente a farsi carico di tutto questo enorme problema. Amici calabresi basta,alziamo la testa, ribelliamoci, il nostro popolo e in difficoltà e non possiamo permettere alla politica del nord di trattarci come bestie. 

Mi rivolgo ai 2 europarlamentari della Lega che la Calabria ha espresso, Massimo Casanova e Vincenzo Sofo anche voi avete il dovere di darci una mano, in Calabria durante la campagna elettorale siete stati accolti meglio dei nostri fratelli,e sostenuti alla grande, al vostro bisogno noi ci siamo stati, oggi abbiamo bisogno noi di voi, ci rivolgiamo a voi perché ormai non ci sono più i presupposti di rivolgerci al nostro ex Leader nazionale, quello e troppo impegnato ad aprire le chiede per la Santa Pasqua, e a creare lo scudo per i governatori suoi, e per gli alti dirigenti delle Asl, e mandare a mare Operatori sanitari Medici Infermieri e volontari.
 Cari amici questo è il riassunto di quello che sta succedendo nella nostra terra a livello politico durante questa maledetta emergenza, datemi una mano ognuno di voi può fare anche l un piccolo gesto per smuovere le cose, in modo che anche nella nostra regione arrivi il materiale per affrontare il covid 19, per una volta vi chiedo di smetterla di fingervi pecore e dimostrare che siamo leoni. Basta giocare con il destino della Calabria e dei calabresi. 
Forza Calabria Forza Jole Santelli

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3