Salvini con i pizzaioli campani contro De Luca: via il divieto di consegna delle pizza a domicilio - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

giovedì 16 aprile 2020

Salvini con i pizzaioli campani contro De Luca: via il divieto di consegna delle pizza a domicilio

di Carlo Alberto Paolino

“Il divieto della consegna a domicilio, fortemente voluto dal governatore Vincenzo De Luca, ad oltre un mese dall'inizio dell'emergenza coronavirus danneggia i tanti artigiani del food campano, in particolar modo le tante pizzerie sparse per le cinque provincie della regione. Si tratta di pizzerie a condizione familiare, che potrebbero lavorare in sicurezza, continuando a rimanere chiuse al pubblico, ma lavorando con l'asporto, servendosi di personale  munito di mascherine protettive e guanti.
Ne è convinto  Angelo Ranieri, pizzaiolo ed imprenditore, titolare della pizzeria Totò Sapore a Napoli come dichiara sulla propria pagina Facebook  dedico la mia vita al culto culinario, tramandato da 3 generazioni, Nonno Angelo, Papà Pasquale, campione del mondo nel 2017 al Pizza Village di Napoli grazie alla pizza denominata a Stagione.
Angelo è un uomo che non vive di nostalgie ed è proiettato nel futuro, fatto di normalità, di lavoro, di emozioni che l'arte bianca della pizza gli dona ogni giorno e che dona ai suoi clienti, per questo motivo vorrei ritornare al lavoro, avendo la possibilità di offrire prelibate pizze ai suoi clienti con l'asporto.
A difesa del settore della ristorazione campana, penalizzata dal divieto di consegna a domicilio dei prodotti si è schierato Matteo Salvini, sostenendo pubblicamente nel corso dell'ultima sua diretta Facebook l'appello dei pizzaioli napoletani che dopo aver subito la chiusura delle attività causa emergenza coronavirus, si vedono negata la possibilità di lavorare con l'asporto, con la consegna a casa tramite Delivery.  Un servizio consentito a Roma e Milano.




Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3