Zanni(Lega):niente da festeggiare. Il governo Conte sconfitto in Europa svende l'Italia alla troika - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

venerdì 24 aprile 2020

Zanni(Lega):niente da festeggiare. Il governo Conte sconfitto in Europa svende l'Italia alla troika


C’e’ purtroppo ben poco da festeggiare, per il nostro Paese. L’esito del Consiglio europeo di ieri, al di la’ della sterile propaganda della maggioranza, e’ una sconfitta della linea Conte, che ha fatto perdere quasi un mese agli italiani per poi dire di si a quanto era sul tavolo gia’ dal 7 aprile, in cui l’unico strumento disponibile e’ il Mes,soluzione inaccettabile e dannosa per il Paese. 
Parole chiare, dirette, che non lasciano dubbi ad interpretazione alcuna, quelle pronunciate da Marco Zanni, europarlamentare della Lega presidente del gruppo  di Identità e Democrazia che precisa: nessun obiettivo prefissato è stato centrato, il governo Conte va a rimorchio di ciò che impongono agli altri misure non sufficienti a far ripartire l'economia del nostro paese, favorire la crescita e lo sviluppo, sostenere le imprese creare posti di lavoro.
Il premier Conte e il ministro Gualtieri, precisa Zanni, hanno perso tempo ma alle fine metteranno la loro firma su un accordo che nel migliore dei casa sarà inutile al paese mentre nel peggiore porterà la troika in casa degli italiani.
Come se le enormi difficoltà dell'emergenza che perdura da settimana non fossero abbastanza, continua l'europarlamentare leghista, a queste si aggiungono l'incapacità e l'inefficacia di un governo, che sui tavoli europei, continua ad essere irrilevante ed a non ottenere ciò di cui ha bisogno l'Italia per uscire dalla crisi.
Il governo Partito Democratico, Movimento Cinque Stelle pronto per cedere al volere di Berlino e Bruxelles accetta il Meccanismo Europeo di Stabilità e svende il paese, dimostrandosi ancora incapace di difendere gli interessi degli italiani.
Doveva essere, precisa Zanni, il giorno del calcio di rigore di Conte? Lo ha clamorosamente sbagliato. A farne le spese saranno, ancora una volta, gli italiani.

 


Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3