Fase 2, Di Maio pensa ad un corridoio turistico per la Cina. La contrarietà della Lega - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

domenica 17 maggio 2020

Fase 2, Di Maio pensa ad un corridoio turistico per la Cina. La contrarietà della Lega

Pensavamo si trattasse solo di una battuta di cattivo gusto, invece davvero il ministro Di Maio sta pensando davvero di creare un "corridoio turistico" per portare i turisti cinesi in Italia. Dopo mesi di reclusione per tutti i cittadini italiani e una difficilissima riapertura come si può anche solo pensare a un’idea del genere?". Lo sottolinea Paolo Grimoldi, deputato della Lega, componente della Commissione Esteri della Camera e presidente della delegazione italiana all’Osce.
"La lezione dei mesi scorsi non è stata compresa? Cosa sia successo e cosa stia succedendo in Cina non lo sappiamo. È vero che probabilmente il ministro Di Maio dato il suo stretto rapporto col regime cinese ha accesso a informazioni che noi non abbiamo, ma non ci fidiamo. Occorre attendere".
"Pensiamo, conclude Grimoldi, invece, in primis, a permettere il lavoro e le vacanze degli italiani e a riportare in Italia i turisti del Nord Europa che il governo ha perso per strada in favore di Croazia e Grecia"

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3