Il leghista Pagano chiede scusa a Silvia Romano ma rilancia le accuse al governo Conte - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

giovedì 14 maggio 2020

Il leghista Pagano chiede scusa a Silvia Romano ma rilancia le accuse al governo Conte

"Se ho offeso qualche sensibilità mi scuso. Sulle scelte personali nessuno ha titolo e diritto di intervenire".
Parole chiare, dirette, che non lasciano dubbi ad interpretazione alcuna, quelle scritte da Alessandro Pagano deputato della Lega che nell'intervento di ieri alla Camera dei Deputati aveva definito Silvia Romano con l'appellativo di "neo terrorista".
L'intervento, precisa Pagano era volto unicamente a sollevare interrogativi nei confronti di una azione del governo che ha favorito il terrorismo.
D'altronde Silvia Romano non si è convertita all'islam moderato ma a quello radicale e terrorista di Shabaab, questi sono fatti, non opionioni.
Il problema, continua l'esponente leghista, non è Silvia Romano, una ragazza mandata allo sbaraglio, usata dai terroristi, per ottenere soldi ed armi, esibita velata alla telecamere di tutto il mondo da un governo incapace di gestire l'emergenza, prima sanitaria, oggi economica e sociale.
Lasciamo stare Silvia, conclude Pagano, a cui auguro vita lunga e felice e guardiamo al vero nemico per i nostri figli, per l'Italia, per il mondo, per la libertà: l'Islam fanatico, violento, integralista, assassino.






Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3