Lega: 108 dirigenti territoriali bocciano la candidatura a governatore della Puglia di Altieri - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

mercoledì 27 maggio 2020

Lega: 108 dirigenti territoriali bocciano la candidatura a governatore della Puglia di Altieri

La Lega si spacca sempre di più attorno al nome di Nuccio Altieri candidato presidente della Regione Puglia per il centrodestra. Infatti ben 108 tra esponenti locali del Carroccio hanno scritto una lettera indirizzata al segretario Matteo Salvini, nella quale si chiede di "intervenire nel modo più celere" per restituire compattezza e slancio al partito in Puglia, dopo aver indicato una candidatura, come quella di Altieri, "assolutamente priva del necessario riconoscimento sia all’interno dello stesso partito, che all'esterno, alleati compresi perché, come globalmente riconosciuto, priva di consenso e radicamento territoriale".
Tra i firmati della lettera anche l'ex segretario regionale Enrico Balducci, l'attuale capogruppo della Lega al Comune di Bari, Michele Picaro, e altri esponenti dei Municipi baresi e dei Consigli comunali di tutta la Puglia.
"Da ormai un anno - si legge - , l’intera originaria classe dirigente del partito sul territorio regionale, fatta di amministratori e militanti di 'Noi con Salvini' prima e della Lega-Salvini Premier poi, è stata del tutto estromessa dalla vita politica interna, al punto che i massimi organi collegiali del partito risultano non rappresentativi della reale consistenza sul territorio. Ma, ancor più di questo, duole constatare come si sia del tutto interrotta ogni attività finalizzata alla formazione interna, alla riflessione ed al coinvolgimento pubblico sui temi fondanti l’identità politica della Lega, in altre parole alla costruzione di una classe dirigente credibile, preparata ed autorevole. Parimenti, risultano raffreddati o irrimediabilmente perduti i rapporti precedentemente costruiti ed il coinvolgimento con realtà rappresentative dei corpi intermedi, dalle categorie produttive a quelle professionali, dalle famiglie alle confessioni religiose".

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3