L'ultimatum dei Cinque Stelle alla Santelli: ritiri l'ordinanza. Dimostri la sua non sudditanza ai sovranisti Meloni e Salvini - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

lunedì 4 maggio 2020

L'ultimatum dei Cinque Stelle alla Santelli: ritiri l'ordinanza. Dimostri la sua non sudditanza ai sovranisti Meloni e Salvini


"La presidentessa Jole Santelli sia 
ragionevole e faccia un passo indietro nell'interesse esclusivo dei calabresi. Eviti di proseguire nello scontro con il governo italiano e accetti, come il ministro Francesco Boccia le ha significato più volte, che lo Stato ha il compito e il dovere di definire modalità e tempi della Fase 2. 
Se la giustizia bocciasse l’ordinanza Santelli, perderebbe credibilità l’intero esecutivo regionale, che già si porta sulle spalle la responsabilità politica dell’inquietante vicenda di Villa Torano e delle analoghe di Chiaravalle Centrale e Bocchigliero".
Lo affermano, in una nota, i parlamentari del Movimento Cinque Stelle, Francesco Sapia, Giuseppe d’Ippolito, Bianca Laura Granato e Paolo Parentela 
"Se per Santelli, dichiarano gli esponenti del Movimento Cinque Stelle, è più importante obbedire agli ordini di scuderia, lo dica chiaramente ed esca dalla retorica e della civetteria mediatica di questo tempo. Abbia il coraggio di confessare, se si ostina a confermare le sue scelte, contraddittorie, irragionevoli, pericolose e prive di sostegno scientifico, che per lei conta di più la sudditanza a Matteo Salvini e a Giorgia Meloni, invece che il bene dei calabresi. Se ha cambiali politiche da pagare, ne renda conto e non si nasconda dietro a un dito"

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3