Zaia ma quale uscita dell'Italia dall'Euro. La Lega lavora per una Unione Europea diversa dall'attuale - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

lunedì 25 maggio 2020

Zaia ma quale uscita dell'Italia dall'Euro. La Lega lavora per una Unione Europea diversa dall'attuale

Cosa ne pensa Luca Zaia, governatore della regione Veneto ed esponente di primo piano della Lega Salvini Premier dell’Unione Europea? La domanda ha trovato una importante risposta durante la trasmissione di Lucia Annunziata.
Intervistato dalla giornalista nel programma di Rai 3 in onda la domenica, nel primo pomeriggio, il governatore del Veneto ha esposto cosa, a suo avviso, ha in mente davvero la Lega quando si parla del tema europeo.
Una questione spinosa, quella dell’appartenenza all'Unione Europea, che spesso anche recentemente, ha fatto emergere il più duro euro scetticismo di Matteo Salvini. Il quale, occorre sottolinearlo, non ha mai disdegnato l’estrema soluzione di un improponibile referendum per uscire, ma è proprio questa la linea della Lega sull'appartenenza all’Europa?
La settimana scorsa si era conclusa all'insegna delle critiche lanciate nei confronti di Matteo Salvini per la sua visione politica dell'Europa. Anche lo speculatore ungherese Soros si era detto preoccupato per le spinte all'uscite dall'euro e dal sistema Unione Europea portate avanti dal leader leghista.
Il messaggio di Zaia, seppure critico sulle misure europee è stato chiaro. La Lega non ha come dogma l'uscita dall'Europa, se qualche fondamentalista lo crede ancora non dovrà che prenderne atto. L'obiettivo, secondo Zaia, è quello di lavorare per una Unione Europea diversa, perché quella attuale non funzione, ma nessuna uscita dall'Europa.






Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3