Coronavirus: Fidanza (Fdi), Sala si scusi con i milanesi - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

sabato 13 giugno 2020

Coronavirus: Fidanza (Fdi), Sala si scusi con i milanesi


Il sindaco Sala è ormai la versione ambrosiana di Conte. Distribuisce pagelle a destra e a manca, attacca la Regione Lombardia minacciando un inasprimento
di rapporti. Sala, invece di fare il maestrino con la penna rossa, dovrebbe scusarsi con i milanesi per aver gestito l’emergenza con estrema leggerezza, da "Milano riparte" alla ridicola campagna anti-razzista denominata "Abbraccia un cinese’".
Parole chiare, dirette, che non lasciano dubbi ad interpretazione alcuna, quelle pronunciate in una nota, diffusa alla stampa, da Carlo Fidanza, europarlamentare di Fratelli d'Italia.
Sala, precisa l'esponente sovranista, dovrebbe rendere conto del fatto che, in piena pandemia, sono stati spesi soldi dei milanesi per interventi demenziali come le pericolose ciclabili di Corso Venezia e Corso Buenos Aires.

A proposito dei rapporti con la Regione Lombardia, Sala dovrebbe prendere le distanze, da chi come il suo ex assessore Majorino predicava una radicalizzazione dell'opposizione alla giunta Fontana ben prima dell'esposto di Riccardo De Corato contro le piste ciclabile.
Sala, conclude Fidanza, è in campagna elettorale, il centro destra ha il dovere di non scambiare la cortesia istituzionale con la licenza di bacchettare l'opposizione colpevole di non fare quello che il sindaco vorrebbe.





Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3