Da candidato sindaco grillino alla Lega:l'ultimo approdo della senatrice Riccardi - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

mercoledì 24 giugno 2020

Da candidato sindaco grillino alla Lega:l'ultimo approdo della senatrice Riccardi

“Sono arrivata a questa scelta dopo averci riflettuto a lungo, non è stato semplice ma era diventato impossibile portare avanti idee e progetti per i quali avevo deciso di far parte del Movimento 5 Stelle”.
Parole chiare, dirette, che non lasciano dubbi ad interpretazione alcuna, con le quali la senatrice Alessandra Riccardi motiva la sua adesione al gruppo della Lega Salvini Premier. Riccardi, avvocato milanese, classe 1974, raggiunge nel Carroccio gli ex grillini Stefano Lucidi, Ugo Grassi e Francesco Urraro che avevano già fatto la sua stessa scelta negli scorsi mesi. Come ha ricordato lei stessa nel post in cui ha annunciato il suo passaggio alla Lega, era entrata in contrasto col M5S in occasione del voto sull'autorizzazione a procedere contro Matteo Salvini per il caso Open Arms lo scorso 26 maggio. “Anche qui a mio avviso sussisteva, come nel caso della Diciotti, l'azione di governo nel perseguimento della politica dei flussi migratori. E anche sul caso Gregoretti ero uscita dall'aula, non condividendo la posizione del mio gruppo a favore del processo”, ha ricordato l’ormai la senatrice che vanta una lunga militanza dentro il M5S.
Infatti, già nel 2013 Riccardi si candida a sindaco di Cinisello Balsamo, all’epoca ancora una delle poche roccaforti della sinistra lombarda, ottenendo il 13,5% dei consensi. Nel 2018, invece, viene eletta in Senato nella circoscrizione Lombardia 05 con il listino proporzionale del M5S ed entra a far parte non solo della Giunta delle elezioni e delle immunità parlamentari, ma anche della Commissione parlamentare di inchiesta sui fatti accaduti presso la comunità "Il Forteto".

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3