De Luca attacca il cafone Salvini e la vispa Teresa Meloni: avete la faccia come il fondoschiena - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

venerdì 19 giugno 2020

De Luca attacca il cafone Salvini e la vispa Teresa Meloni: avete la faccia come il fondoschiena


"Dobbiamo perdere qualche minuto per dedicare qualche nostro pensiero ad un somaro politico che ha ripreso a ragliare. Mi riferisco ad alcuni commenti fatti dopo la festa dei tifosi del Napoli per la vittoria della Coppa Italia. Sono commenti che hanno portato alla luce una propensione sotterranea allo sciacallaggio, perfino al razzismo nei confronti di Napoli, la Campania e del sud che sembra difficile da estirpare".
Parole chiare, dirette, che non lasciano dubbi ad interpretazione alcuna, quelle pronunciate da Vincenzo De Luca, governatore della Regione Campania che precisa: si sono registrati episodi di movida a Vicenza, fenomeni di movida scapigliata ai navigli a Milano, a Torino per una partita della Juventus( la finale persa contro il Real Madrid), ci furono dei morti. Visto che l'assembramento è capitato a Napoli, il cafone ha ritenuto di fare dei commenti. Quel cafone politico ha dimostrato di essere più volte somaro. Primo: lui non giovane tifoso, ma leader di partito, ha organizzato una manifestazione a Roma, lo scorso 2 giugno, in totale disprezzo delle norme di sicurezza, insieme alla vispa Teresa( Giorgia Meloni); ha la faccia come il suo fondo schiena, tra l'altro usurato.
Secondo motivo di ciucciaria: l'equino geneticamente puro domanda al presidente della Regione, che dici sugli assembramenti? L'obbligo precisa Vincenzo De Luca, di garantire il rispetto delle norme nazionali riguarda il Ministro dell'interno ed il Prefetto.





Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3