Diodato attacca il "ciuccio" De Luca: Mondragone è sotto ostaggio dell'immigrazione selvaggia da 40 anni - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

sabato 27 giugno 2020

Diodato attacca il "ciuccio" De Luca: Mondragone è sotto ostaggio dell'immigrazione selvaggia da 40 anni

Le considerazione del governatore Vincenzo De Luca su quanto successo a Mondragone, comune di oltre 28 mila abitanti della provincia di Caserta, in forza delle quale la situazione sarebbe fuori controllo da almeno 10 anni, per colpe da imputare a Ministro dell'Interno, Questura e comune, non sono piaciute per niente a Pietro Diodato, storico esponente della destra partenopea, nel Movimento Sociale Italiano prima, in Alleanza Nazionale poi, in Futuro e libertà, ora dirigente di Fratelli d'Italia e candidato alle prossime elezioni regionali con il movimento politico guidato da Giorgia Meloni come dimostra questo post, pubblicato sulla sua pagina Facebook che riportiamo integralmente 


Questa faccia da ebete spiritato, senza un briciolo di pudore afferma:
"A Mondragone la situazione è fuori controllo da almeno 10 anni. Tutta colpa del Ministero dell'Interno, Questura, Comune."
Un ignorante che non sa che il litorale domitio flegreo è ostaggio della immigrazione selvaggia da almeno 40 anni.
Una terra martoriata dalla camorra che utilizza gli immigrati come manovalanza per le attività illecite, con i nigeriani che sono veri e propri signori della droga e dello sfruttamento della prostituzione. Con le associazioni e le cooperative di sinistra che lucrano attraverso "progetti di inclusione" milionari.
Mondragone, Castelvolturno, Villa Literno ecc che hanno il triplo della popolazione ufficiale.
Una sinistra che ha lasciato al palo, perdendo miliardi di fondi europei destinati al disinquinamento dei 75 km di costa ed alla riqualificazione di un litorale che faceva invidia a quello di Rimini.
Il "Modello Caserta" nella lotta ai clan nella terra dei mazzoni, fu una operazione messa in atto da Maroni e da Alfredo Mantovano sottosegretario di Alleanza Nazionale.
Ciuccio!


Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3