L'eretico Paragone lavora ad un partito anti Ue: “Ho contatti con Farage” - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

lunedì 29 giugno 2020

L'eretico Paragone lavora ad un partito anti Ue: “Ho contatti con Farage”


"Entro luglio il senatore Gianluigi Paragone vuole fondare un suo partito per portare l’Italia fuori dall'Unione Europea e dall’Euro". Lo dichiara in terza persona l'ex deputato del Movimento Cinque Stelle in una intervista pubblicata da Libero, il quotidiano diretto da Vittorio Feltri.

Il partito potrebbe chiamarsi Italexit anche se per ora è una suggestione, afferma Paragone, che spiega inoltre di essere in contatto con Farage, molto interessato all'idea. Per Paragone il problema è che molti ormai pensano che le briciole siano il pasto vero e tutto questo fa male all'economia reale, alle famiglie, ai lavoratori, alla piccola e media impresa: lo vedremo presto se l'Europa ci riempirà di soldi.

Il senatore inoltre precisa: non credo nell'Unione Europea e non credo che la Banca Centrale Europea sia il suo braccio armato, almeno fino a quando non sarà in grado di stampare moneta e monetizzare il debito. Gianluigi Paragone si dice favorevole a uscire direttamente dall'Europa, mi informo degli strumenti che ho a disposizione e stampo moneta, tanto più non c'è manco più il problema dell'inflazione, magari ci fosse.

Sulla creazione del nuovo partito anti Ue e anti euro Paragone ricorda che strutturarlo non è facile come organizzare una partita di calcetto dove ti scegli i giocatori e circa il rapporto con Alessandro Di Battista, eretico del Movimento Cinque Stelle precisa: non siamo Albano e Romina.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3