Melito di Napoli: Fratelli d'Italia candida il figlio del sindaco Amente. Insorge la base - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

giovedì 25 giugno 2020

Melito di Napoli: Fratelli d'Italia candida il figlio del sindaco Amente. Insorge la base

Antonio Amente, sindaco di Melito di Napoli,comune di oltre 37 mila abitanti della città metropolitana di Napoli, dopo aver provato ad aderire ad Italia Viva, il movimento politico guidato da Matteo Renzi ed alla Lega di Matteo Salvini, riesce a far candidare il figlio nelle fila dei conservatori e sovranisti di Fratelli d'Italia.
Una candidatura, contro natura, quello di Cosimo Amente, che dietro le quinte non va giù quasi a nessuno, tra militanti e dirigenti locali, guidati da Vincenzo Stravolo, coordinatore cittadino di Melito di Napoli.
D'altronde Cosimo Amente, figlio di Antonio, amministratore ad elevato rischio di trasformismo eletto sindaco per la quarta volta nel 2017, nato come Dc, è stato prima a capo di una coalizione di centro destra, poi si è legato al Partito Democratico del governatore di De Luca, di cui sostenne apertamente la candidatura nel 2015.
Ora, secondo i soliti esperti di avvenimenti del palazzo, avendo ricevuto una tiepida accoglienza dal governatore uscente De Luca, sceglie Fratelli d'Italia.
Una scelta, per nulla politica, di mera convenienza: cercare di conquistare un seggio in consiglio regionale. D'altronde nella sola Melito di Napoli Cosimo Amente potrebbe conquistare un numero sufficiente di voti a garantire la riuscita dell'impresa.
Un monte consensi che potrebbe aumentare se Amente junior correrà in ticket con una consigliera, che dovrebbe essere, salvo imprevisti, Marta Schifone, figlia di Luciano, storico esponente della destra nel Movimento Sociale Italiano prima, in Alleanza Nazionale poi, ora dirigente di Fratelli d'Italia.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3