Palermo: la storia non si cancella. Il flash mob di Gioventù Nazionale - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

domenica 21 giugno 2020

Palermo: la storia non si cancella. Il flash mob di Gioventù Nazionale

Aggiungi didascalia
La storia non si cancella. Questo è il testo di un striscione affisso dai militanti di Gioventù Nazionale, organizzazione giovanile di Fratelli d'Italia davanti al Palazzo delle Poste di via Roma, a Palermo.
I militanti della giovane destra, in questo modo, armati di bandiere tricolori e di partito, hanno voluto protestare con questo flash mob, contro la campagna vandalica ed oscurantista partita dagli Stati Uniti d'America ed approdata in Europa, Italia comprese, che ha come bersaglio le statue ed i monumenti storici.

Secondo le deliranti teorie del movimento iconoclasta che imperversa ormai anche in Italia – dichiara Aldo Gulotta Coordinatore Provinciale di GN,un monumento come il Palazzo delle Poste andrebbe abbattuto per essere stato costruito negli anni ‘30. Senza storia non c’è futuro, per questo difenderemo statue e monumenti che rappresentano la memoria e l’identità della nostra nazione”.
Un edificio che già negli anni scorsi, era stato oggetto di atti vandalici con simboli e scritte riconducibili alla variegata galassia della sinistra antagonista dei centri sociali

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3