Salerno, da Dema alla Lega: l'ultimo approdo del consigliere Dante Santoro - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

giovedì 25 giugno 2020

Salerno, da Dema alla Lega: l'ultimo approdo del consigliere Dante Santoro

Alle elezioni comunali di Salerno del 2016 l'avvocato Dante Santoro è stato candidato sindaco per 3 liste civiche ed ha conquistato il 6,19% dei consensi grazie al voto di oltre 4 mila elettori ed è stato eletto in consiglio.
Nel corso di questi 4 anni di consiglio comunale ha rappresentato le istanze della sinistra distante e distante da quella incarnata dal sindaco Napoli e dal governatore Vincenzo De Luca ma anche distante dai cosiddetti partiti sovranisti, Lega e Fratelli d'Italia.
In virtù di questo ragionamento, il consigliere Dante Santoro, aveva aderito a Dema, acronimo di Democrazia e Autonomia, il movimento politico di respiro familistico guidato da Luigi De Magistris, sindaco di Napoli.
A poco più di un anno dalle prossime elezioni comunali, a meno di tre mesi dalle regionali, il consigliere Santoro, dalla sinistra radicale di Dema approda nelle file dei sovranisti della Lega, come ci racconta, con dovizia di particolari, un articolo a firma della collega Erika Noschese,pubblicato da Cronache del Mezzogiorno, il quotidiano salernitano diretto da Tommaso D'Angelo, dove si ipotizza una sua discesa in campo, alle prossime regionali, nelle file della Lega.
Nella giornata di ieri, in un post pubblicato sulla sua pagina Facebook, l'ex arancione Santoro aveva annunciato il suo sostegno al candidato governo del centro destra e secondo Cronache, ci sarebbe stata una fitta corrispondenza tra un personaggio vicino al consigliere ed un importante esponente della Lega, e nei prossimi giorni potrebbe esserci un incontro per mettere nero su bianco.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3