Una proposta per il centrodestra campano: il giornalista Sansoni è l'anti-De Luca - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

domenica 7 giugno 2020

Una proposta per il centrodestra campano: il giornalista Sansoni è l'anti-De Luca

A poco più di 90 giorni dalle prossime elezioni regionali anarchia, caos, confusione presappochismo regnano sovrani nel centro destra campano. La scelta del candidato governatore, in virtù di accordi presi dal tavolo nazionale sarebbe spettatata a Forza Italia che aveva puntato su Stefano Caldoro, già governatore della Campania e leader dell'opposizione di centro destra in consiglio. Una candidatura sostenuta dall'ex premier Berlusconi ma osteggiata anche tra gli azzurri, Carfagna in primis, che nei giorni scorsi aveva lanciato il nome di Catello Maresca definito come il candidato forte capace di ottenere il massimo della mobilitazione possibile. D'altronde Maresca
non solo è un simbolo della lotta alla criminalità ma rappresenta quel tipo di giustizia basata sull'equilibrio, sul rispetto di regole e garanzie che fanno parte del nostro patrimonio di valori.
Una candidatura quella di Maresca, dal chiaro imprinting di sinistra pure radicale bocciata, senza se e senza , da gran parte dell'elettorato di destra oltre che dai garantisti di Forza Italia.
Fratelli d'Italia, in virtù di accordi nazionali in forza dei quali spetterebbe l'indicazione del candidato presidente in Puglia ha più volte precisato l'intenzione di sostenere lealmente in Campania il candidato prescelto da Forza Italia. Solo in caso di rottura dell'accordo nazionale Fratelli d'Italia candiderebbe alla carica di governatore Edmondo Cirielli, Questore della Camera dei Deputati ed esponente di primo piano del movimento politico guidato da Giorgia Meloni.
In casa Lega Matteo Salvini non è convinto sui due candidati politici Stefano Caldoro in Campania, in quota Forza Italia e Raffaele Fitto di Fratelli d'Italia in Puglia perché li considera legati alla vecchia politica ed è alla ricerca del jolly per lanciare la sfida al centro sinistra di Vincenzo De Luca e Michele Emiliano. Una ricerca che, al momento, non ha dato frutti sperati.
Tra l'usato sicuro Caldoro, un candidato dal chiaro imprinting di sinistra radicale come Catello Maresca ed il candidato di bandiera Edmondo Virielli, il centro destra non ha ancora esplorato un mondo: quello della società civile che potrebbe offrire soluzioni per scompaginare il campo senza ripetere gli errori del passato ( la doppia candidatura a sindaco di Gianni Lettieri alla carica di sindaco di Napoli).
Occorrono nomi di persone preparate nel loro campo professionale e dotate di una preparazione politica ben strutturata.
Il primo nome che mi viene in mente è  quello del giornalista napoletano e direttore del mensile Cultura Identità  Alessandro Sansoni. Un signor candidato per la coalizione del centro destra in Campania che sondaggi alla mano, è maggioranza nel paese.


Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3