Cirinna'(Pd), l'ostruzionismo di Lega e Fratelli d'Italia non ci spaventa. Il ddl Zan va approvato - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

venerdì 17 luglio 2020

Cirinna'(Pd), l'ostruzionismo di Lega e Fratelli d'Italia non ci spaventa. Il ddl Zan va approvato

Il vergognoso ostruzionismo di Fratelli d'Italia e Lega sul ddl Zan è la replica di un film già visto: quando non si hanno contenuti e proposte costruttive, e non si vuole riconoscere dignità alle persone, è fin troppo facile ricorrere ad un algoritmo per scrivere moltissimi emendamenti senza senso e offensivi. 
Parole chiare, dirette, che non lasciano dubbi ad interpretazione alcuna quelle pronunciate da Monica Cirinna', senatrice del Partito Democratico che precisa: 
l’ho vissuto durante l’iter di approvazione della legge sulle unioni civili, e so benissimo che questa tattica si rivolge sempre contro chi la mette in pratica. L’approvazione della legge contro omolesbobitransfobia e misoginia è urgente e necessaria: chi parla di legge bavaglio vuole solo rimanere libero di odiare, insultare, istigare alla violenza. Anche Salvini, proprio oggi, getta la maschera 
quando parla di abrogazione della legge Mancino: non vuole tutelare la 
libertà di espressione, ma continuare a essere libero di discriminare 
e seminare odio e violenza, come la sua ’Bestia’ ci ha dimostrato più e più volte. La legge Mancino non limita la libertà di espressione, ma punisce soltanto le dichiarazioni che istigano al compimento di atti discriminatori e violenti, determinando il concreto pericolo che si verifichino. Il Partito democratico rifiuta ogni strumentalizzazione sulla pelle delle persone: l’Italia deve decidere 
se escludere o abbracciare le differenze.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3