Clemente Ultimo,plus ultra: nessuno tocchi Colombo - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

martedì 7 luglio 2020

Clemente Ultimo,plus ultra: nessuno tocchi Colombo

Non amiamo le giornate del ricordo. Meglio, non amiamo la proliferazione indiscriminata dei giorni di commemorazione dedicati agli eventi ed alle categorie più disparati cui abbiamo assistito in questi anni, proliferazione che rischia di tradursi – nel migliore dei casi – in banalizzazione dell’evento stesso che si vuole ricordare o celebrare.
Fatta questa doverosa premessa, non possiamo tuttavia sottrarci ad una risposta positiva all’appello lanciato nei giorni scorsi dalle pagine de Il Giornale da Francesco Giubilei e Marco Valle, intellettuali di valore liberi dal giogo del politicamente corretto e da tutte le aberrazioni culturali che ne discendono. Ed è in virtù di ciò che rispondiamo sì convintamente alla richiesta di Francesco e Marco, non certamente per il vincolo amicale che pure ad essi ci lega. Ma cosa chiedono con il loro appello Giubilei e Valle? Due cose in apparenza semplici semplici: di promuovere e valorizzare con “iniziative nelle scuole, nelle università italiane e in tutte le istituzioni” la Giornata nazionale di Cristoforo Colombo (di cui in Italia quasi nessuno, credo, conosce l’esistenza) e di “promuovere una legge con pene adeguate nei confronti di chi vandalizza le statue e il patrimonio storico e artistico a partire da una riforma dell’articolo 733 del Codice penale”.
Come non ci esalta il proliferare di nuove “giornate del ricordo” così non riteniamo che la nascita di nuove leggi penali sia il modo più efficace per contrastare tipologie di reato già ampiamente ricomprese all’interno del nostro codice penale, tuttavia riteniamo che i motivi che hanno spinto i promotori a lanciare pubblicamente questo appello siano tanto rilevanti ed urgenti da imporre – anche sotto il profilo della coerenza con posizioni già espresse in passato – il superamento di ogni remora o riserva. Qui in ballo c’è ben più che il ricordo della figura del grande navigatore genovese o la salvaguardia delle statue disseminate nei parchi e nelle piazze del Belpaese. Con buona pace del buon Colombo, come ci racconta il collega Clemente Ultimo dalle pagine del Guastatore, in un interessante articolo che potete leggere cliccando qui

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3