Il ritorno a sorpresa di Salvini a Mondragone:a quest'ora gli ubriaconi dormono - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

venerdì 3 luglio 2020

Il ritorno a sorpresa di Salvini a Mondragone:a quest'ora gli ubriaconi dormono

Matteo Salvini, leader indiscusso della Lega torna a Mondragone. Un blitz a sorpresa dopo la contestazione effettuata da militanti della sinistra antagonista dei centri sociali, Potere al Popolo e Unione Sindacale di Base, durante il comizio organizzato nel popoloso comune di oltre 28 mila abitanti della provincia di Caserta colpito da un focolaio di Covid 19.
Il comizio più veloce ascoltato nella mia carriera di giornalista. Durato forse due minuti d'orologio. Il tempo di qualificare i contestatori con il classico aggettivo di balordi dei centri sociali, il braccio armato della sinistra che preferisce abusivi e camorra ai cittadini perbene.
 D'altronde, secondo Salvini, il problema di Mondragone si chiama camorra, mi dispiace che i centri sociali preferiscono la delinquenza alla legalità.
La notizia della seconda visita del leader della Lega è stata rese nota all'ultimo minuto. Matteo Salvini, accompagnato da Nicola Molteni, segretario regionale della Lega in Campania sarà a piazza Liberato Conte, dove incontrerà alcuni rappresentanti delle realtà produttive del territorio, in particolari, allevatori, agricoltori, albergatori, balneari.
Finalmente a Mondragone, sarà consentito al leader del primo partito italiano di parlare di politica, cercando soluzione per il riscatto economico e sociale dei comuni della fascia costiera casertana. Ed è una buona notizia. D'altronde, come sostiene Salvini, a quest'ora, gli ubriaconi dormono.

Per vedere il video dell'intervento di Salvini cliccare qui




Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3