Napoli, disabile morta dopo lettera di sfratto. Nonno (Fdi): "centri sociali occupano a spese nostre ed anziani sfrattati. Una vergogna - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

lunedì 6 luglio 2020

Napoli, disabile morta dopo lettera di sfratto. Nonno (Fdi): "centri sociali occupano a spese nostre ed anziani sfrattati. Una vergogna


"La vicenda della signora morta per infarto dopo aver ricevuto la lettera di sfratto rappresenta qualcosa di vergognoso di cui chiederò conto in consiglio, attraverso una apposita interrogazione, al Sindaco ed all'assessore al Welfare",
Parole chiare, dirette, che non lasciano dubbi ad interpretazione alcuna, quelle pronunciate da Marco Nonno, storico esponente della destra sociale partenopea nel Movimento Sociale Italiano prima, in Alleanza Nazionale poi, consigliere comunale di Fratelli di Napoli.
A Napoli, precisa l'esponente sovranista, i centri sociali occupano a spese nostre decine di stabili pubblici mentre anziani e persone deboli vengono sfrattati senza mezze misure, a rischio della salute e della vita.
Una città ormai totalmente allo sbando, vittima del combinato disposto micidiale De Magistris - De Luca".

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3