Terracina, la proposta bipartisan di Fratelli d'Italia: intitolare la stessa piazza ad Almirante e Berlinguer - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

mercoledì 22 luglio 2020

Terracina, la proposta bipartisan di Fratelli d'Italia: intitolare la stessa piazza ad Almirante e Berlinguer

A sessanta giorni esatti dalle elezioni che indicheranno chi sarà il nuovo sindaco di Terracina, comune di oltre 46 mila abitanti della provincia di Latina,   la questione politica è girata intorno ai nomi di Giorgio Almirante ed Enrico Berlinguer. Tutto nasce dalla mozione del consigliere comunale di Fratelli d’Italia Giuseppe Talone che sta non poteva non  sollevare discussioni: intitolare proprio ad Almirante e Berlinguer il centralissimo piazzale antistante Villa Tomassini.
La proposta di Talone ha già trovato consenso in altri 11 consiglieri comunali (4 colleghi di partito e 7 appartenenti alle altre liste di maggioranza) e verrà discussa nel consiglio comunale del 28 luglio.
«La Città di Terracina – si legge nella mozione – facendo riferimento anche all’ospitalità che ha riservato per anni al presidente della Democrazia Cristiana, Aldo Moro, deve aspirare a porsi come comunità in grado di affrontare serenamente e seriamente il confronto politico, capace di elevare il dibattito anche su temi che vanno oltre le problematiche locali la cui soluzione rimane, comunque, il motivo principale dell’impegno politico di tutti».
 Per il consigliere  Talone, che alle spalle ha una lunga militanza politica, prima nel Movimento Sociale Italiano e poi in Alleanza Nazionale, dal 2016 in Fratelli d’Italia, la mozione rappresenta un passaggio storico e politico importante. «Auspico che possa trovare una ancora più ampia convergenza, coinvolgendo tutte le forze politiche che siedono in Consiglio. Credo sia giunto il momento di riconsiderare in una nuova visione quegli anni così duri e violenti, e quindi ho sentito la necessità di accomunare gli avversari politici. Berlinguer e Almirante attraversarono anni durissimi dimostrando in più occasioni un senso dello Stato encomiabile, rinunciando alle idee proprie e dei partiti di cui erano alla guida, declinandole però nell’interesse dell’Italia». Piazzale Almirante e Berlinguer, dunque, in rigoroso ordine alfabetico.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3