Foto alla cripta Mussolini consigliere leghista non si pente: ho visitato un luogo storico aperto a tutti - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

mercoledì 19 agosto 2020

Foto alla cripta Mussolini consigliere leghista non si pente: ho visitato un luogo storico aperto a tutti

"Non sono pentito e rifarei quelle foto: siamo in un Paese libero e quello è un luogo aperto al pubblico. La Lega non mi ha difeso? Così dà ragione a chi pensa che andando a vedere un luogo storico si possa inneggiare al fascismo, forse è perché ci sono le elezioni regionali". Lo dice all'AdnKronos Christian Braccini, consigliere comunale della Lega a Scandicci in provincia di Firenze.
"Ognuno ha diritto di andare dove vuole altrimenti mettano i cancelli e chiudano quei luoghi. Io ero a Riccione a fare le vacanze: sono andato con un mio amico, tra l'altro anche di sinistra. Lui era curioso di passare di lì e l'ho accompagnato visto che io ci ero già stato due anni fa. Ho postato foto senza frasi scandalose, senza riferimenti di partiti: ho fatto semplicemente una visita da turista a un luogo aperto a tutti. 
Se  fossi stato in Russia sarei andato tranquillamente a visitare luoghi in cui ricordano Stalin: la storia è storia. Mussolini per il 70-80 per cento mi piace, per altro 20-30 no". "Non ho messo riferimenti a niente, non ci sono simboli - conclude il consigliere di Scandicci -. Se avessi sbagliato, chiederei scusa, ma non mi sento di avere fatto un errore. La Lega non mi ha difeso? Dando ragione a quelli che pensano che andando a quei luoghi si inneggia al fascismo, no. 

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3