Melito di Napoli: il sindaco Amente ufficializza il passaggio con Fratelli d'Italia - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

giovedì 6 agosto 2020

Melito di Napoli: il sindaco Amente ufficializza il passaggio con Fratelli d'Italia

Antonio Amente, sindaco di Melito di Napoli,comune di oltre 37 mila abitanti della città metropolitana di Napoli, dopo aver provato, negli ultimi mesi, ad aderire ad Italia Viva, il movimento politico guidato da Matteo Renzi ed alla Lega di Matteo Salvini, riesce a trovare finalmente una nuova casa politica ed aderisce a Fratelli d'Italia.
Dopo esser riuscito a candidare il figlio Cosimo  che sarà candidato, alle prossime elezioni regionali, nel collegio elettorale di Napoli, nella mattinata di giovedì 6 luglio ha ufficializzato la sua adesione al movimento politico guidato da Giorgia Meloni, con una conferenza stampa, alla quale hanno prese parte l'onorevole Francesco Lollobrigida, capo gruppo alla Camera dei Deputati, l'onorevole Andrea Del Mastro, commissario provinciale del partito a Napoli, Marta Schifone, dirigente nazionale.
Oltre al sindaco Antonio Amente, hanno aderito a Fratelli d'Italia, Cristiano Ciccarese presidente dell'associazione Fare Sud e Nello Donnarumma, sindaco di Palma Campania.
Che dire di Antonio Amente, se non che è un amministratore ad elevato rischio di trasformismo politico,eletto sindaco per la quarta volta nel 2017, nato come Dc, è stato prima a capo di una coalizione di centro destra, poi si è legato al Partito Democratico del governatore De Luca, di cui sostenne apertamente la candidatura.
Dopo aver provato ad aderire ad Italia Viva ed alla Lega di Salvini, perché centro sinistra o centro destra sono più o meno la stessa cosa, oggi si riscopre conservatore e sovranista ed aderisce a Fratelli d'Italia.
Chissà quanto durerà questa fascinazione per il movimento politico guidato da Giorgia Meloni? Il tempo giusto per eleggere il figlio in consiglio regionale, sostengono rumors provenienti da Melito? Chissà... Ai posteri l'ardua sentenza.













Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3