Aggressione Salvini? Santori(Sardine): di fronte alle provocazione leghiste non sono improbabili risposte violente - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

giovedì 10 settembre 2020

Aggressione Salvini? Santori(Sardine): di fronte alle provocazione leghiste non sono improbabili risposte violente

"Dal momento che una certa politica insegue il consenso, vive di questo e per questo, abusando di un linguaggio verbale e non verbale violento, davanti alla provocazione continua, non è inverosimile né improbabile, imbattersi in comportamenti di risposta violenti".
Parole chiare, dirette, che non lasciano dubbi ad interpretazione alcuna, quelle pronunciate da Mattia Santori, leader delle Sardine commentando l'aggressione subita nella mattinata di mercoledì 9 settembre a Pontassieve, in provincia di Firenze, da Matteo Salvini.
Probabilmente, precisa il leader delle Sardine, se si costringe il confronto a livelli elevati, sui contenuti e non sugli slogan, è di certo minore il rischio che si scada in compartamenti aggressivi.
Ecco perché, conclude Santori, sono da sempre sostenitore dell'idea che la violenza, in tutte le sue forme, non sia risolutrice di conflitti bensì fautrice degli stessi.





Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3