Crotone, antagonista chiede scusa per l'assalto al gazebo della Lega - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

mercoledì 16 settembre 2020

Crotone, antagonista chiede scusa per l'assalto al gazebo della Lega

Uno degli antagonisti autore del raid contro il gazebo della Lega avvenuto nella serata di domenica sul lungo mare di Crotone ha chiesto scusa. 
Lo dichiara, in una nota, Giancarlo Cerrelli, segretario provinciale della Lega che precisa: è venuto a trovarmi nel mio studio, sinceramente pentito ed ha chiesto umilmente scusa per l'atto sconsiderato compiuto ai danni del gazebo della Lega di Crotone, ha promesso con cuore sincero di non commettere più un gesto simile. Ho visto un sincero pentimento e l'ho perdonato anche a nome degli altri militanti della Lega e gli ho promesso di non proseguire ulteriormente per le vie legali.
L'assalto al gazebo leghista ed il lancio delle bandiere a mare, come ci ha raccontato il nostro corrispondente Igor Colombo è avvenuto nella serata di domenica al termine della raccolta di firme promossa dalla lega contro le politiche del governo Conte sulla scuola.
Mentre i militanti erano intenti a smontare il gazebo, sconosciuti hanno assaltato il gazebo, rubando alcune bandiere, successivamente lanciate a mare ed hanno apostrofato con il termine fascisti di merda i partecipanti al gazebo.





Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3