De Luca al 66% Caldoro sotto quota 20%. in morte del centro destra campano. Niente fiori né opere di bene..... - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

lunedì 21 settembre 2020

De Luca al 66% Caldoro sotto quota 20%. in morte del centro destra campano. Niente fiori né opere di bene.....

La prima proiezione elettorale in Campania prodotta dall'istituto demoscopico Swg per La 7 danno il governatore uscente, Vincenzo De Luca, eretico del Partito Democratico in netto vantaggio: 66,8% mentre il principale avversario Stefano Caldoro, espressione della coalizione di centro destra è al 19,2%. Medaglia di bronzo, per usare un termine caro agli appassionati delle Olimpiadi, per Valeria Ciarambino, candidato governatore per il Movimento Cinque Stelle che è al 10,60%.
In virtù di questo primo exit poll Vincenzo De Luca raccoglie il triplo dei consensi dello sfidante Stefano Caldoro e quasi sei volte quelle di Valeria Ciarambino. 
Non abbiamo ancora dati reali di nessuna sezione, ma ragionando con gli exit poll, il 19,20% conquistato dal governatore Stefano Caldoro è il peggiore risultato di sempre, neanche Italo Bocchino contro Antonio Bassolino riuscì nell'impresa di fare cosi male, per cui possiamo dire, senza avere smentita alcuna, almeno in Campania, il centro destra nella sua versione classica, è morto. Niente fiori, né tanto meno opere di bene, ma un continuo e costante lavoro di ricostruzione con uomini nuovi ed idee più vivaci.


Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3