La Lega chiede all'ex tesoriere Belsito il risarcimento per danni di immagine - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

mercoledì 30 settembre 2020

La Lega chiede all'ex tesoriere Belsito il risarcimento per danni di immagine

 L'ascia di guerra fra la Lega e il suo ex tesoriere Francesco Belsito è ben lontana dalla sepoltura. Mentre continua la caccia della procura di Genova ai 49 milioni di euro di fondi pubblici incassati indebitamente dal partito e che devono tornare allo Stato, il Carroccio e il suo segretario federale Matteo Salvini chiedono a Belsito e ad altre tre persone un risarcimento di 500 mila euro. Per danno d'immagine e alla reputazione della Lega stessa, che si sarebbe concretizzato in una perdita di consenso elettorale nel 2011 e 2013. E lo fanno impugnando la sentenza con la quale, nel giugno del 2019, il tribunale genovese aveva assolto i quattro dall'accusa di associazione a delinquere. Finalizzata a lucrare su un giro di consulenze tecnologiche fasulle per grandi gruppi industriali, in cambio dell'accesso a sgravi fiscali. Il tutto all'ombra di Belsito, all'epoca figura di spicco del partito. La sentenza è passata in giudicato nei suoi risvolti penali, perché la procura non l'ha impugnata.

Ma la Lega, che si era costituita parte civile come ci racconta il collega Marco Fagandini dalle colonne de Il Secolo XIX in un interessante articolo che potete leggere cliccando qui

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3