Matteo Salvini e la foto con ultras bresciano nostalgico del Duce. Lo sdegno di Emanuele Fiano - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

sabato 5 settembre 2020

Matteo Salvini e la foto con ultras bresciano nostalgico del Duce. Lo sdegno di Emanuele Fiano

"Fino a pochi anni fa, ci si sarebbe quantomeno vergognati di farsi fotografare con soggetti simili. L’imbarazzo avrebbe suggerito di evitare, di passare oltre. Oggi, invece, tutto è sdoganato. Ci si abbraccia e si nasconde il sorriso dietro una mascherina delle Forze dell’Ordine. Che vergogna vedere un ex Ministro della Repubblica
legittimare figure simili con la scusa delle foto e dei selfie".

Parole chiare, dirette, che non lasciano dubbi ad interpretazione alcuna, quelle pronunciate da Emanuele Fiano, deputato del Partito Democratico in merito al selfie di Matteo Salvini scattato martedì con Massimiliano Baldassari, uno dei capi ultras del Brescia, già candidato con Azione Sociale e Forza Nuova che sui social mostra le foto dei suoi tatuaggi che richiamano il fascismo, oltre a uno con la scritta Acab.
Baldassari, ricorda Fiano, è orgoglioso di un passato fatto di dittatura, eccidi contro nostri connazionali, campi di concentramento, leggi razziali, squadrismo, soppressione della libertà politica, di stampa e sindacale, colonialismo.
La Costituzione Italia, quella su cui le ha giurato senatore Salvini, conclude Fiano, è nata dal sangue di chi il fascismo lo ha combattuto, dal sacrificio di chi, per garantire a lei la libertà, ha pagato con il prezzo più grande: la vita.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3