Omicidio don Roberto,Lega: “ucciso da un clandestino, frutto dell’accoglienza indiscriminata” - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

martedì 15 settembre 2020

Omicidio don Roberto,Lega: “ucciso da un clandestino, frutto dell’accoglienza indiscriminata”

A 20 anni di distanza dall'omicidio di don Renzo Beretta, accoltellato per mano di un immigrato irregolare, un altro tragico evento si abbatte su Como": l'uccisione di don Roberto Malgesini, un atto di una atrocità e violenza inaudita e ingiusta.
Lo afferma Eugenio Zoffili  parlamentare delle Lega che precisa: cordoglio ed una preghiera per Don Roberto, prete amato e disponibile, sempre al servizio della propria comunità, condanna ferma, senza se e senza ma e senza sconti per il criminale, un clandestino irregolare che andava espulso dal territorio nazionale e non coccolato ed accolto.
Basta ipocrisie, sostiene l'esponenti leghista, basta accoglienza generalizzata e senza regole, basta frontiere aperte e cancellazione dei decreti sicurezza. L'accoglienza a parole, senza una vera integrazione, fatta di lavoro, regole, diritti ma anche doveri e rispetto reciproco è ipocrisia pura oltre che un danno per le comunità.



Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3