Salerno, polemiche in casa Lega:il coordinatore provinciale Nicholas Esposito solleva dall'incarico Tiziano Sica - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

martedì 29 settembre 2020

Salerno, polemiche in casa Lega:il coordinatore provinciale Nicholas Esposito solleva dall'incarico Tiziano Sica



La decisione presa da Nicholas Esposito, segretario provinciale della Lega a Salerno, a pochi giorni dalla elezioni regiomali, di sollevare Tiziano Sica dall'incarico di segretario provinciale del movimento giovanile. Una decisione che ha provocato l'uscita dal partito di 12 dirigenti e 30 militanti come ci racconta Erika Noschese dalle colonne di Cronache del Mezzogiorno, il quotidiano diretto da Tommaso D'Angelo.


Non c'è pace per la Lega Salerno che, a pochi giorni dalle elezioni regionali e l'elezione di Attilio Pierro, si ritrova ad affrontare una nuova polemica e a perdere parte della classe dirigente. Tutto è nato dalla decisione del coordinatore provinciale Nicholas Esposito che, ieri, ha sollevato dall'incarico di coordinatore provinciale del movimento giovanile Tiziano Sica. "È venuto a mancare il rapporto di fiducia", ha motivato Esposito nella lettera di sfiducia, con effetto immediato, fatta recapitare nel pomeriggio di ieri al consigliere comunale di Pellezzano. Una decisione che sarebbe stata assunta come conseguenza diretta del caos che ha accompagnato questa campagna elettorale in cui la Lega Salerno ha dovuto fare i conti con numerosi abbandoni, a partire da quello del sindaco di Roscigno Pino Palmieri che, di fatti, ha aperto le danze, soprattutto nel Vallo di Diano dove, a conti fatti, la Lega sembra essere sparita, soprattutto a livello di dirigenti. Di fatti, proprio la scelta dei candidati al consiglio regionale della Campania ha spaccato ancora di più il gruppo, già in equilibri precari dopo la nomina di Esposito e quella di Aurelio Tommasetti a capo del dipartimento Università. Una decisione che, come prevedibile, porta con sé nuove problematiche. Infatti, nella tarda serata di ieri il vice coordinatore del Movimento giovanile Vincenzo Nicastro ha comunicato le sue dimissioni e quelle dell'intero gruppo giovanile, composto da 12 coordinatori e oltre 30 militanti, per dimostrare solidarietà a Tiziano Sica sollevato dall’incarico da Nicholas Esposito. "Inoltre comunico il totale dissenso da parte del gruppo nell’attuale dirigenza provinciale, colpevole di totale inefficienza", ha poi aggiunto Nicastro che punta il dito contro il coordinamento provinciale. Intanto, è già scattato il toto nome per il nuovo incarico di coordinatore cittadino e non si esclude che possa essere affidato a Dante Santoro, candidato al consiglio regionale della Campania proprio con la lega Salerno tanto da risultare il più votato nella città capoluogo per il centro-destra.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3