Salvini a Firenze: "l'avversario di Ceccardi si chiama astensionismo, mica Giani" - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

martedì 8 settembre 2020

Salvini a Firenze: "l'avversario di Ceccardi si chiama astensionismo, mica Giani"


"L’avversario di Susanna Ceccardi alle elezioni regionali in Toscana "non è mica Eugenio Giani ma l’astensionismo: temo la delusione di coloro che in questi mesi hanno sentito tante promesse da Conte".
Parole chiare, dirette, quelle pronunciate da Matteo Salvini, leader indiscusso della Lega, a margine di una iniziativa elettorale a Firenze.
Giani, precisa Salvini, è una persona rispettabile però promette le stesse cose da tanti anni e quando prometti e non realizzi probabilmente deludi qualcuno.
La mia storia, la storia della Lega al governo, ricorda Salvini, dimostra che quel poco che abbiamo promesso lo abbiamo fatto: via la legge Fornero, avanti la Flat Tax per le partite Iva, chiudere i porti e controllare gli sbarchi, quindi sento tanta voglia di cambiamento e quello che mi emoziona è che molti mi dicono: io ho votato a sinistra per una vita. Non sono impazziti i toscani o i marchigiani, semplicemente vedono nella Lega, un esempio, un modello di buon governo.

 

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3