Volla ignoti aggrediscono Ivan Russo dirigente di Fratelli d'Italia. La denuncia dei candidati Peluso e Savoia - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

venerdì 18 settembre 2020

Volla ignoti aggrediscono Ivan Russo dirigente di Fratelli d'Italia. La denuncia dei candidati Peluso e Savoia


Ivan Russo, coordinatore per l'area nord di Napoli di Fratelli d'Italia, è stato vittima di una aggressione da parte di ignoti con minacce ed intimidazioni. Il brutto episodio di violenza politica ai danni di un dirigente politico, che condanniamo senza se e senza ma, è avvenuto a Volla, comune della città metropolitana di Napoli, alle prime ore di venerdì 18 settembre, quando Ivan Russo è stato bloccato da due uomini a bordo di una motocicletta ed è stato intimato di smettere di fare propaganda politica, tramite la classica affissione dei manifesti elettorali per Fratelli d'Italia.A condannare la vile aggressione subita dal dirigente sovranista sono Gabriella Peluso, dirigente nazionale per le Politiche per il Sud di Fratelli d'Italia e Nello Savoia, ex coordinatore provinciale che in una nota congiunta dichiarano: "Condanniamo la vile aggressione, con minacce e intimidazioni, della quale e' stata vittima stamani il nostro dirigente di Volla Ivan Russo al quale va la nostra piena solidarietà e vicinanza". "Stamani, poco dopo le 5, il nostro dirigente e' stato bloccato da due uomini a bordo di una motocicletta a Volla ed e' stato aggredito e gli e' stato intimato di "finirla di attaccare" alludendo chiaramente al suo ruolo politico - spiegano i due esponenti del partito guidato da Giorgia Meloni -. Tale aggressione, regolarmente denunciata ai Carabinieri, e' di una gravità unica e domani ci porteremo dal Prefetto di Napoli per chiedere garanzie a difesa del nostro dirigente politico e serie indagini per individuare i responsabili dell'aggressione e i mandanti'.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3