Casa di Toto' anche la Lega scopre il degrado - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

lunedì 12 ottobre 2020

Casa di Toto' anche la Lega scopre il degrado

"Lo stato di incuria, trascuratezza e degrado in cui vive la casa natale di Antonio de Curtis  è  emblematico dell'attuale condizioni della città di Napoli. Turisti da tutto il mondo si recano ad ammirare quelle finistre tra vicolo San Felice e via Santa Maria Antesaecula, al civico 109. Auto parcheggiate agli angoli degli incroci, cassonetti sempre stracolmi e maleodoranti, bassi pieni di immigrati, che non curanti dell'icona di Toto'e dei turisti trasformano quel piccolo angolo di Napoli im un ghetto".
Parole chiare, forti, che non lasciano dubbi ad interpretazione alcuna quelle pronunciate da Gianluca Cantalamessa che denuncia l'incuria in cui versa la casa del principe della risata.
Un sindaco, aggiunge Severino Nappi, neo eletto consigliere regionale, diverso da Luigi De Magistris si sarebbe unito alla battaglia che conduciamo da tempo per restituire dignità a questo luogo simbolo della nostta storia.
Un presidente diverso da Vincenzo De Luca ed un ministro differente da Franceschini non si sarebbero girsti dall'altra parte.
La Lega, ora in consiglio regionale e tra pochi mesi alla guida della città in coalizione del centro destra, dichiara con una forte dose di ottimismo Nappi,( il centro destra alle ultime elezioni regionali a Napoli è  la terza coalizione, superata anche dal Movimento Cinque Stelle) si impegna a salvare questo tesoro e già sta lavorando per mettere in rete  gli attori e gli strumenti che servono alla sua valorizzazione.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3