In contrasto con la riforma dello sport, il senatore Claudio Barbaro lascia la Lega - Il Sovranista

Non perdere

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 1

Post Top Ad

Spazio Pubblicitario 2

mercoledì 14 ottobre 2020

In contrasto con la riforma dello sport, il senatore Claudio Barbaro lascia la Lega



Claudio Barbaro, l'unico senatore eletto in Campania nelle fila della Lega, grazie al consenso di oltre 123 mila elettori lascia il movimento politico guidato da Matteo Salvini ed aderisce al gruppo misto. Uomo di sport, un passato nel Movimento Sociale Italiano prima, in Alleanza Nazionale, è presidente dell'Associazione Sportiva Italiana. In una nota, diffusa alla stampa, ha spiegato i motivi della decisione, dovuta principalmente alla sua contrarietà nei confronti della riforma dello sport, avviata da Giorgetti e proseguita dal grillino Spadafora.

"Come ho già espresso al Segretario Salvini, è con profondo rammarico che annuncio le mie dimissioni dalla Lega e il conseguente passaggio al gruppo misto del Senato, spiega Barbaro - Questa è stata una decisione molto sofferta: ma, su tematiche nodali per il mondo associazionistico, mi sono trovato in disaccordo come per lo stravolgimento dell'assetto economico ed organizzativo dello Sport italiano e del suo ordinamento", ha sottolineato ribadendo che nulla rinnega di questa esperienza formulando altresì a Matteo Salvini "il ringraziamento per avermi concesso di guidare la lista del Partito nel collegio plurinominale di Campania1. Spero per l'Italia che la Lega sappia sempre rispondere alle esigenze degli italiani che hanno bisogno di forze politiche che sappiano tutelare gli interessi nazionali e garantire un benessere equo e diffuso".

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700

Spazio Pubblicitario 3